Pulire le finestre, che fatica! Quindi se commetti anche certi errori che ti fanno perdere tempo e rendono inefficace la pulizia, è un peccato! Ecco gli errori da evitare se vuoi risultati impeccabili! Inizia dall’esterno invece che dall’interno La pulizia delle finestre non avviene in un ordine qualsiasi. Mentre molte persone sanno che dovresti iniziare dall’alto e finire dal basso, poche persone sanno che dovresti iniziare pulendo prima l’interno, poi l’esterno. Il motivo è semplice. L’esterno è molto più sporco di inquinamento e polvere. Se inizi dalla parte esterna, sicuramente rimarranno delle tracce e non saprai più se sono esterne o interne. Quindi inizia dall’interno, poi dall’esterno, in modo che tutto lo sporco sia chiaramente visibile.

Pulire le finestre alla luce diretta del sole

Pulire le finestre alla luce diretta del sole

Grave errore non tenere conto delle condizioni atmosferiche durante la pulizia dei vetri. Anche se è meglio evitare di farlo quando piove, è fortemente sconsigliato farlo anche alla luce diretta del sole. Sebbene possa sembrare una buona idea per vedere meglio le tracce, presenta anche un grosso inconveniente. Il sole che picchia sulla finestra farà seccare velocemente i prodotti utilizzati e questo lascerà aloni antiestetici. La buona idea: realizza le tue finestre in una giornata grigia, senza pioggia e senza sole diretto sulla finestra.

Fai movimenti circolari

Fai movimenti circolari
Quando si puliscono i vetri, molte persone commettono l’errore di utilizzare movimenti circolari o in tutte le direzioni per stendere il prodotto sulla finestra. Il problema è che così facendo spargiamo la terra ovunque, anche dove non ce n’era. La soluzione: spruzzare il prodotto e pulire la finestra in linea, dall’alto verso il basso o da sinistra a destra, facendo attenzione a non dimenticare nessuna zona.

Usare troppa acqua o troppo prodotto

Usare troppa acqua o troppo prodotto
Si ritiene erroneamente che più acqua utilizziamo, migliore sarà il lavaggio delle nostre finestre. Questo è ovviamente un errore ed è addirittura controproducente. Aggiungendo troppa acqua si formeranno delle gocce che quando si asciugheranno creeranno piccole goccioline che lasceranno dei segni bianchi. Ricordatevi di eliminare l’acqua in eccesso non appena vedete delle gocce. Ciò eviterà segni antiestetici.

Dimenticarsi di pulire il telaio prima delle finestre

Dimenticarsi di pulire il telaio prima delle finestre

Molto spesso quando iniziamo a pulire le finestre non vediamo l’ora di finirlo il più velocemente possibile. In fretta, strofiniamo direttamente le piastrelle. Errore! Le finestre devono essere pulite nell’ordine corretto, iniziando dal telaio. Questo è spesso molto sporco, pieno di polvere e inquinamento. Perché è importante? Niente di peggio delle piastrelle di nichel con gli infissi sporchi accanto. È come se non avessi lavato le finestre.

Non pulire la spatola

Non pulire la spatola

La pulizia delle finestre con una spatola dà ottimi risultati. Ma attenzione a non commettere questo errore. Dopo aver spruzzato il prodotto per la pulizia sulla piastrella, strofinare con un panno e passare la spatola da sinistra a destra e dall’alto verso il basso, strofinando di tanto in tanto la spatola per rimuovere il prodotto in eccesso ed evitare che lasci segni. .

Non spolverare i vetri prima di lavarli

Non spolverare i vetri prima di lavarli
Spolverare le finestre non è un’opzione. Troppo spesso viene dimenticato. Togliere la polvere prima del lavaggio ti farà risparmiare tempo e ti impedirà di spargere tutta la polvere durante il lavaggio.

Usare il panno sbagliato

Usare il panno sbagliato

Niente di peggio di un panno che lascia pelucchi quando spolveri. Après avoir nettoyer vos vitres, prenez un chiffon sec en microfibre, ou non pelucheux, c’est à dire un chiffon en coton comme un vieux drap, un taie d’oreiller usagée… Rien qui ne risque de laisser des peluches sur les mattonella.

Utilizzo di giornali di scarsa qualità

Utilizzo di giornali di scarsa qualità

Probabilmente hai già visto il trucco della nonna di usare i giornali per pulire le finestre senza lasciare aloni. Questa è davvero un’ottima idea, ma attenzione, non tutti i giornali danno un buon risultato. Se i vecchi giornali erano efficaci, oggi fate attenzione, i fogli spesso sono troppo sottili e, una volta inumiditi, si strappano e lasciano residui sul vetro. Quindi scegli carta spessa e fai una prova in un angolo.

Non sgrassare le finestre

Non sgrassare le finestre
Come lo spolverare, lo sgrassaggio è un passaggio essenziale nel lavaggio dei vetri. In città l’inquinamento crea uno strato untuoso. Questo vale anche in cucina con il vapore di cottura grasso. Questa piccola pellicola oleosa quasi invisibile può causare danni durante la pulizia. Se usi un panno umido, spargerai il grasso e avrai difficoltà a rimuoverlo. Cosa fare ? Dategli una prima strofinata con acqua calda e aceto bianco e il gioco è fatto!