Come mantenere le fragole fresche più a lungo? 7 metodi

Come mantenere le fragole fresche più a lungo? 7 metodi

Gustate come dessert, marmellata o sorbetto, le fragole sono uno dei frutti meno calorici. Molto ricchi di vitamina C, questi frutti rossi sono apprezzati per la loro polpa succosa, il loro profumo squisito e il loro sapore dolce-aspro. Per gustare a lungo questo frutto succulento, scopri 7 metodi comuni ma diversi per conservare le fragole.

Qual è il modo migliore per conservare le fragole?

Esistono diversi metodi per conservare le fragole. Alcuni sono più privilegiati di altri. Ma il metodo che ha vinto il premio è stata la soluzione di aceto bianco. Le fragole sono riuscite a mantenere la loro freschezza fino a un’intera settimana! Continua a leggere per conoscere tutti i metodi possibili per conservare le fragole.

Metodo di conservazione 1: le fragole già sbucciate vengono conservate in frigorifero

Questo metodo prevede di sbucciare le fragole e di metterle in un contenitore con la parte tagliata rivolta verso il basso. Le fragole sono state conservate in frigorifero, senza chiudere il contenitore.

Risultato: Sbucciando preventivamente le fragole, le estremità tagliate si ammorbidiscono e diventano dorate. Le fragole così si danneggiano e seccano.

Metodo di conservazione 2: le fragole vengono messe a bagno in acqua calda e conservate in un contenitore ermetico

Mettete le fragole nella carta assorbente
Fragole conservate su carta assorbente in un contenitore ermetico

Le fragole vengono immerse in acqua calda, ma non bollente (ad una temperatura di circa 50°C), per 30 secondi. Secondo il ricercatore alimentare  Harold McGee , è meglio lavare le fragole in acqua calda, poiché questo distrugge le spore di muffa sulla superficie delle fragole e i batteri sensibili al calore.

Asciugate le fragole e mettetele in un contenitore ermetico rivestito con carta assorbente.

Risultato: Dopo una settimana di conservazione, le fragole non rimangono tutte fresche, soprattutto se non sono ben essiccate.

Metodo di conservazione 3: le fragole vengono sciacquate e conservate in un contenitore ermetico

Questo metodo prevede il risciacquo delle fragole  in acqua pulita, quindi la conservazione in un contenitore rivestito con carta assorbente. Si tratta quindi di coprire ermeticamente il contenitore e di riporlo in frigorifero. In questo modo potrete gustare le fragole senza doverle risciacquare nuovamente.

Risultato: dopo 7 giorni rischi di trovare la carta assorbente bagnata. La sua umidità influisce sulla qualità delle fragole che si deteriorano rapidamente. Quindi assicurati sempre che le tue fragole siano completamente asciutte prima di metterle in frigorifero.
Suggerimento: se decidi di lavare le fragole, fallo con la coda. Non rimuoverlo per non inzupparli d’acqua. Le vostre fragole potrebbero quindi danneggiarsi rapidamente.

Metodo di conservazione 4: le fragole si conservano in barattoli di vetro a chiusura ermetica

Puoi conservare le fragole fresche, non lavate, in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, come un barattolo di vetro. Riavvita il coperchio e conserva il barattolo in frigorifero.

Risultato: le fragole rimangono, per la maggior parte, fresche. Quelli sul fondo del barattolo, invece, si deteriorano più velocemente. Inoltre, con questo metodo, può essere difficile entrare e uscire dalle fragole dal barattolo. Inoltre, questo potrebbe non contenere l’intera pinta di fragole.

Metodo di conservazione 5: le fragole non sciacquate vengono conservate su carta assorbente

Lo scopo di questo metodo è verificare se le fragole rimangono fresche su carta assorbente. Per fare ciò dovete sperimentare questo metodo con le fragole sciacquate come visto in precedenza, e con le fragole non sciacquate. Riponete quindi le fragole fresche in un contenitore, rivestito con carta assorbente, quindi chiudetelo. Conserva il contenitore in frigorifero.

Risultato: la carta assorbente assorbe dalle fragole una buona quantità di liquido che avrebbe contribuito al loro deterioramento. Potrete notare, infatti, delle macchie rosse sulla carta assorbente. Non risciacquare le fragole ha contribuito a mantenerle fresche più a lungo. Inoltre, è consigliabile lavare le fragole solo prima di mangiarle. Il lavaggio espone le fragole all’umidità e questo è ciò che favorisce lo sviluppo di muffe.

Metodo di conservazione 6: le fragole vengono selezionate e riposte nel loro vassoio originale

Questa tecnica di conservazione non richiede molto sforzo. Le fragole acquistate vengono selezionate per separare quelle fresche da quelle avariate. I frutti vengono riposti nella loro vaschetta e conservati in frigorifero.

Risultato: la maggior parte delle fragole rimangono fresche e in buone condizioni dopo una settimana. Il contenitore per fragole mantiene la frutta molto più fresca rispetto alla maggior parte degli altri contenitori per la conservazione. Fornisce loro una migliore circolazione dell’aria. Non risciacquare le fragole le protegge dall’umidità e ne aumenta la durata.

Tieni presente che  il frigorifero  rimane il posto migliore dove conservare le fragole e mantenerle fresche a una temperatura inferiore o uguale a 4°.

Metodo di conservazione 7: le fragole vengono messe a bagno in una soluzione di aceto bianco

Questo metodo è il migliore finora. È anche il più comune.

  1. Le fragole vengono messe a bagno in una bacinella composta da una parte di aceto bianco e tre parti di acqua;
  2. Lasciarlo agire per alcuni minuti. L’aceto bianco ucciderà le spore della muffa e i batteri che potrebbero far deteriorare le fragole più rapidamente;
  3. Sciacquate le fragole e fatele asciugare. Per fare questo, potete utilizzare una centrifuga per insalata, ricoperta con carta assorbente;
  4. Una volta secche, conservate le fragole in un contenitore ermetico, coperto con carta assorbente;
  5. Coprite il contenitore senza chiuderlo completamente e conservate le fragole in frigorifero.

In conclusione: questo metodo richiede un po’ più di impegno, ma è il più efficace per mantenere le fragole fresche fino a una settimana, soprattutto se vengono essiccate con cura. La vostra carta assorbente rimarrà asciutta anche dopo una settimana. Se temete che le fragole conservino il sapore dell’aceto, sciacquatele semplicemente abbondantemente. Manterranno così il loro sapore.

Domande frequenti

Puoi congelare le fragole?

Per gustare questo frutto  tutto l’anno,  ecco come procedere:

  1. Scegli fragole in buone condizioni, né molto morbide né molto dure. Le fragole danneggiate o scolorite vanno rimosse;
  2. Lavate le fragole, quindi mondatele;
  3. Asciugarle correttamente, poiché l’umidità potrebbe influire sulla loro durata, e stenderle su una teglia in modo che le fragole non si attacchino. Metti le fragole nel congelatore. Dopo qualche ora le vostre fragole saranno congelate, potrete quindi conservarle in sacchetti freezer o in un contenitore ermetico. Assicurati di aspirare l’aria dai sacchetti prima di chiuderli.

Le fragole congelate vengono utilizzate per preparare frullati e cocktail. Potete usarli anche nei muffin.

Il consiglio extra: per scongelare le fragole è sufficiente mettere la quantità che si desidera utilizzare in un contenitore ermetico e lasciarlo in frigorifero per qualche ora. Se hai fretta, metti il ​​contenitore in una ciotola di acqua tiepida.

Come conservare le fragole tagliate?

Le fragole tagliate devono essere conservate in un contenitore ermetico rivestito con carta assorbente per evitare che la polpa si secchi e si sviluppino batteri. Si consiglia di appoggiare la parte tagliata verso il basso. Da notare che una volta tagliate, le fragole si conservano per un tempo inferiore rispetto a quando sono ancora intere. Infatti, secondo la Food and Drug Administration (FDA), quando si taglia un frutto fresco, la sua barriera esterna naturale viene rotta, aumentando il rischio di proliferazione e contaminazione di batteri.

Le fragole tagliate devono essere consumate entro 2 ore dalla preparazione oppure conservate in frigorifero. Il contenitore ermetico deve essere chiuso.

Inoltre, è meglio conservare le fragole intere nel cassetto della frutta e verdura del frigorifero o in un altro luogo fresco.

Come lavare e pulire le fragole?

Prima di mangiare le fragole o di incorporarle nelle vostre preparazioni, dovete prima lavarle. Ecco il metodo da seguire:

  1. Per prima cosa lavati le mani per 20 secondi con acqua tiepida e sapone. Questa operazione va fatta prima di lavare le fragole e anche dopo;
  2. Tagliate le parti danneggiate delle fragole e strofinate delicatamente i frutti sotto l’acqua corrente. Puoi usare un prodotto come l’aceto bianco per pulire la frutta .
  3. Asciugare le fragole utilizzando un tovagliolo di carta.

Ricordatevi che le fragole vanno lavate poco prima del consumo, poiché l’acqua aumenta l’umidità e le porta a deteriorarsi.

Hit enter to search or ESC to close.