Come pulire il rame? I consigli e le soluzioni chimiche della nonna

Come pulire il rame? I consigli e le soluzioni chimiche della nonna

Il rame è un metallo molto utilizzato nella fabbricazione di utensili da cucina di ogni tipo e, per una buona ragione, garantisce una perfetta cottura dei cibi senza alterarne il gusto e il sapore. Tuttavia, questo materiale è delicato e richiede una manutenzione regolare per evitare che si ossida. Come pulire e ridare lucentezza al rame con rimedi naturali? Ti spiegheremo come rimuovere efficacemente le antiestetiche macchie verdastre dai tuoi vasi e altri oggetti decorativi con metodi naturali. Andiamo !

Pentole in rame ossidato

Rame pulito con punte naturali

Pentole e padelle in rame

Il rame col tempo può assumere una colorazione verde o grigia oppure macchiarsi. È un fenomeno di ossidazione che avviene a contatto con l’aria ambiente. Diamo quindi alle nostre pentole, al nostro vassoio o anche al nostro lampadario in rame una pulizia degna di questo materiale che amiamo.

Scopriamo insieme alcuni consigli semplici ed economici per pulire i vostri oggetti in rame e ripristinarne la lucentezza senza l’utilizzo di prodotti chimici aggressivi.

Succo di limone

Questo importante alleato può essere utilizzato in due modi diversi. Per iniziare, puoi:

  1. Strofina mezzo limone sulla superficie del rame ossidato;
  2. Bagnare una spugna morbida e passarla sull’oggetto in questione per risciacquare.

O :

  1. Mescolate in un contenitore ½ bicchiere di aceto bianco, un cucchiaino di sale fino, il succo di un limone e ½ bicchiere d’acqua;
  2. Imbevere una spugna o un panno pulito e morbido con la miscela e strofinare la superficie di rame;
  3. Concludere sciacquando l’oggetto sotto l’acqua corrente;
  4. Asciugare immediatamente il rame con un panno morbido, pulito e non abrasivo. Quando si asciuga all’aria aperta possono formarsi macchie antiestetiche e antiestetiche. Inoltre rischia di ossidarsi rapidamente a causa dell’umidità.

Sale e aceto

  1. Prendete 60 ml di aceto e un cucchiaio di sale fino, quest’ultimo, a differenza del sale grosso, non graffierà la superficie del metallo;
  2. Mescolare i due ingredienti;
  3. Versa il tuo composto sul tuo oggetto di rame ossidato;
  4. Strofinare con un panno morbido;
  5. Sciacquare tutto accuratamente sotto l’acqua corrente;
  6. Asciugare accuratamente l’oggetto in rame utilizzando un panno di cotone o microfibra.

Se le macchie verdastre persistono, procedere come segue:

  1. Scaldare l’acqua fino all’ebollizione;
  2. Aggiungete un bicchiere di aceto e un cucchiaio di sale;
  3. Immergi il tuo oggetto di rame nell’acqua per eliminare le ultime macchie ostinate.

Se si tratta di un piccolo oggetto o di una posata con macchie superficiali, è sufficiente spruzzare la superficie con la miscela di aceto e sale senza nemmeno strofinare. Sciacquatelo con acqua tiepida e asciugatelo con un panno morbido.

Altre alternative naturali

  • Se volete far brillare i vostri utensili in rame, potete utilizzare anche la cipolla cruda. Strofinane uno sulla superficie dell’oggetto e vedrai la differenza. Per quanto riguarda l’odore, non preoccuparti! Un accurato lavaggio con acqua e un’accurata asciugatura lo faranno scomparire rapidamente.
  • Un’altra alternativa è quella di utilizzare una pasta a base di farina, aceto bianco e sale fino o blanc de Meudon (prodotto per la pulizia a base di gesso) e olio d’oliva.
  1. Mescolare 2 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di sale e 10 cucchiai di aceto oppure, versare 2 cucchiai di Blanc de Meudon in una ciotola e aggiungere 1 cucchiaio di olio d’oliva fino ad ottenere un impasto omogeneo;
  2. Distribuisci la tua pasta su tutta la superficie dell’oggetto da pulire;
  3. Strofinare le macchie con un panno morbido;
  4. Sciacquare abbondantemente sotto l’acqua corrente;
  5. Asciugare la superficie in rame con una spugna pulita e morbida.

Pulizia del rame con soluzioni chimiche

Segni di ossidazione verdastri possono formarsi sulla superficie dei vostri oggetti in rame quando sono esposti all’umidità. Per dare loro una seconda vita, puoi sempre optare per prodotti chimici specifici e combattere il verderame sui tuoi oggetti in rame preferiti.

Ecco alcuni esempi per illuminarti:

  • Detersivo per piatti e ammoniaca:

L’ammoniaca è molto efficace. Indossare guanti e occhiali protettivi per una migliore protezione prima di iniziare a pulire i vostri oggetti con questo prodotto.  

  1. Mescola due parti uguali di detersivo per piatti e ammoniaca. Ricordatevi di indossare guanti protettivi e di maneggiare con cura questa potente miscela;
  2. Strofina la superficie del rame con una spugna o un vecchio spazzolino usato.
  • Perossido di idrogeno:

È un prodotto ossidante che può aiutare a sciogliere le macchie su un oggetto di rame.

  1. Versare un cucchiaio di acqua ossigenata su un panno in microfibra;
  2. Applicare sulla superficie da pulire;
  3. Lasciare agire il prodotto per qualche minuto prima di risciacquare con acqua pulita;
  4. Asciuga con un panno morbido.

Domande frequenti

Perché gli oggetti in rame cambiano colore?

Il rame reagisce a contatto con l’anidride carbonica e l’umidità presente nell’aria. Con il tempo l’ossido di rame si forma e ricopre la superficie dell’oggetto in questione, rivelando un colore verdastro.

Come evitare che i gioielli e gli accessori in rame si ossidano?

Per evitare che i tuoi gioielli si appannino, conservali nella loro scatola originale. Puliscili regolarmente con un panno in microfibra per ravvivarne la lucentezza.

Come pulire il rame con la Coca Cola?

Lascia che il tuo oggetto di rame si impregni in un contenitore pieno di questa bevanda analcolica per circa un’ora. Quindi risciacquare con acqua e il gioco è fatto. Ciò è particolarmente efficace per le pentole in rame bruciato.

Hit enter to search or ESC to close.